mappa dell'Alto Adige
Favourite GEOPARC Bletterach - Dolomiti UNESCO Patrimonio Mondiale 35245c0a4455e49a7d7b7b4bbfedc5e4
Aldino - Centro Visitatori Bletterbach
Percorsi tematici
Associazione Turistica Aldino-Redagno
Paese 34
39040 Aldino (Italy)
Tel.: +39 0471 886946
E-Mail: info@bletterbach.info
Homepage: http://www.bletterbach.info
  Roter Hahn email GEOPARC Bletterach - Dolomiti UNESCO Patrimonio Mondiale (35245c0a4455e49a7d7b7b4bbfedc5e4)
  Roter Hahn homepage GEOPARC Bletterach - Dolomiti UNESCO Patrimonio Mondiale (35245c0a4455e49a7d7b7b4bbfedc5e4)
Difficoltà media
Lunghezza percorso 9 km
Durata 4 ore
GPX Download
Tecnica
Condizione
Esperienza
Paesaggio
Percorribile
Noleggio

In questo Dolomiti patrimonio dell'umanità UNESCO troverete un parco avventura, luogo didattico, monumento naturale e un incredibile canyon - tutto in uno! Immergetevi nella storia dell'origine della terra, in uno degli angoli più belli nel Sud dell'Alto Adige.

Sapevate che anche l'Alto Adige ha il suo Grand Canyon? Si tratta della gola scavata in migliaia di anni dal torrente Bletterbach; in questo, che è un vero monumento naturale, è stato istituito il GEOPARC Bletterbach, parco avventura ma anche luogo didattico dove è possibile fare un viaggio nella storia della Terra.{MQ}Descrizione dell’itinerario: il giro comincia presso il Centro visitatori del parco, dove si imbocca il segnavia n. 3 (sentiero europeo E5) che arriva nella gola, al cosiddetto "Taubenleck" e si prosegue fino a Redagno, al GEOMuseo, dove sono conservati reperti fossili rinvenuti nella zona.{MQ}Per il ritorno si segue lo stesso itinerario dell'andata sino al "Taubenleck". Da qui si risale la gola fino alla grande cascata, e si riprende quindi lo "Jägersteig", o sentiero dei cacciatori, che passa poco sotto la cascata; si tiene quindi la destra sulla forestale che ritorna al Centro visitatori.{MQ}Qui è possibile ricevere tantissime informazioni sul parco e la sua storia: si viene così a sapere che, a partire dall'era glaciale, circa 15.000 anni fa, il torrente Bletterbach ha scavato le rocce, trasportando centinaia di migliaia di tonnellate di detriti e creando una via lunga otto chilometri a 400 metri di profondità.

In conformità con la Direttiva 2009/136 /UE, ti informiamo che questo sito Web utilizza cookie tecnici propri e di terze parti, in modo da consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.
Ulteriori informazioni sui cookie Accetta i cookie