mappa dell'Alto Adige
Favourite Chiesetta di S. Elena 094549ac5c5a51d7302a5dce6ff4979c
Nova Ponente
Chiese, cappelle, centri religiosi
Chiesetta di S. Elena
Rio Nero 7
39050 Nova Ponente (Italy)
Tel.: +39 0471 610171
E-Mail: info@eggental.com
Homepage: http://www.eggental.com
  Roter Hahn email Chiesetta di S. Elena (094549ac5c5a51d7302a5dce6ff4979c)
  Roter Hahn homepage Chiesetta di S. Elena (094549ac5c5a51d7302a5dce6ff4979c)
Aperto
Entrata gratis
Gen Feb Mar Apr Mag Giu
Lug Ago Set Ott Nov Dic

Le chiavi si possono prendere presso il maso difronte alla chiesa.

Accesso privo di barriere architettoniche

La chiesetta di Sant’Elena cela al suo interno sfarzosi affreschi, ca-polavori della scuola pittorica quattrocentesca di Bolzano. Gli storici d’arte  attribuiscono al vasto complesso di affreschi gotici uno stretto legame con gli affreschi della Chiesa Parrocchiale di Terlano e di S. Caterina ad Aica di Fiè. Lo stemma della casata dei Niederthor, presente sull’arco trionfale, permette di affermare che le pitture della chiesetta di Sant’Elena, esattamente come a Terlano, siano state commissionate dalla nobile famiglia dei Niederthor. Il blasone, che per lungo tempo fu ricoperto con della tinteggiatura bianca, venne riportato alla luce nel 1885 e durante il restauro del 1938 ritornò al suo splendore e ai suoi colori originali.
Le facciate esterne della chiesetta raffigurano Sant’Elena, San Cristoforo e la crocifissione di Gesù. La parete meridionale opposta all’abside è ornata da un affresco ritraente la Madonna con Gesù Bambino e le tre vergini Caterina, Barbara e Margareta.

All’interno gli affreschi delle volte del piedicroce raffigurano i quattro evangelisti con i loro simboli e rispettivamente un passo del loro Vangelo. Nell’abside troneggia Cristo, che ricopre le vesti di Giudice, contornato dai simboli degli evangelisti. La fila sottostante, rappresentante i dodici apostoli, è stata parzialmente rovinata dalla successiva modifica delle finestre. Sul lato della navata dell’arco trionfale è raffigurato il sacrificio di Caino e Abele. Scene della Genesi decorano l’intradosso. Alle pareti laterali del piedicroce sono dipinti passi della vita della Madonna e dell’infanzia di Gesù: l’Annunciazione, la visita di Maria Santissima a Santa Elisabetta, Maria e Giuseppe, l’Adorazione dei Re Magi, la presentazione di Gesù al tempio, la fuga in Egitto. La parete ovest, di fronte all’altare, raffigura Sant’Elena, San Sebastiano, un’annunciazione e i vescovi Ulrich e Wolfgang.
La chiesa è da attribuire allo stile romanico e risale molto probabilmente al XII secolo. Il piccolo bassorilievo in pietra grezza presente sul lato destro della facciata esterna è riconducibile al XIV secolo. Nel 1410, dopo essere stata completamente affrescata, la chiesa venne nuovamente inaugurata. Attorno al 1500 il campanile venne dotato di due ampie monofore ad ogiva, mentre le finestre accoppiate ad arco pieno posizionate in basso vennero murate. L’altare venne costruito nella prima metà del XVII secolo; nella pala d’altare è incisa la data di realizzazione “J. G. Plazer 1723”.

La leggenda narra che Sant’Elena fosse sita su una scalinata d’argento e in effetti, secondo antiche tradizioni, pare che nei dintorni della chiesa si effettuassero scavi minerari. Secondo G. Innerebner gli insediamenti preistorici ritrovati ai piedi della collina su cui è situata la Chiesa di Sant’Elena sono la dimostrazione del fatto che questo fosse un possibile luogo di culto e un punto di orientamento.

Nella guida d’arte e del colore SB 21 (M. Frei) “Sant’Elena di Nova Po-nente” è contenuta una descrizione dettagliata e un’interpretazione degli affreschi.

La chiesetta di Sant'Elena è comodamente raggiungibile con i mezzi pubblici. Dalla fermata dell'autobus Pfösl è una mezz'ora dista a piedi. Una visita alla chiesetta può anche essere combinata con una passeggiata lungo il sentiero panoramico con una vista mozzafiato sulle montagne circostanti.

Con la linea autobus:
- 181 da Bolzano
- 180 e cambio 181 da Lago di Carezza, Passo Costalunga, Nova Levante
- 184 o 181 da Ponte Nova, Stenk
- 184 da Ega, Obereggen
- 181 o 184 da Pietralba, Monte San Pietro
- 182 e cambio 181 da Collepietra, San Valentino
- 180 e cambio 181 dalla Val di Fassa

Fermata: Nova Ponente, Pfösl; ricerca dell'orario online sul sito Alto Adige mobilità: www.altoadigemobilita.info
Luogo: Chiesetta di Sant'Elena (https://goo.gl/maps/NNg65pG8kVqqYJtw6)

In auto:
Destinazione: Nova Ponente, Chiesetta di Sant'Elena
Parcheggio: Parcheggio Sant'Elena
Luogo: Chiesetta di Sant'Elena (https://goo.gl/maps/NNg65pG8kVqqYJtw6)

In conformità con la Direttiva 2009/136 /UE, ti informiamo che questo sito Web utilizza cookie tecnici propri e di terze parti, in modo da consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.
Ulteriori informazioni sui cookie Accetta i cookie